ANIxD - Artificial Natural Intelligence x Design
info pag.6 - PsicoIngegneria (Human Psycho Engineering) -

C'è subito da dire che non necessita una laurea in ingegneria per studiare psico-ingegneria ossia human psycho engineering (progetto della Natural Intelligence, con modelli analoghi -ma simmetrici- alla AI).

Magari una formazione scientifica di base sarebbe auspicabile, ma poiché il percorso per trattare il parallelo tra AI (Artificial Intelligence) & NI (Natural Intelligence) dispone già di imponenti studi di Cybernetics, (ossia della metodologica che prende a piene mani dai modelli della natura per trasferire tali modelli ed informazioni nella realtà artificiale), allora, molto del lavoro è già fatto.

Inoltre, non sarà ignoto agli esperti del settore come l'impostazione detta di "Psicologia Cognitiva" metta in risalto il paragone tra mente e strutture di calcolo automatico per esplicitare con degli esempi hardware/software cosa si intenda affermare a proposito della mente umana.

Ciò che è il di più della PsicoIngegneria è il fatto di spostare metodologie tipiche degli automi a stati finiti su metodologie relative alla impostazione della mente naturale.

The Matrix - di Wachowski
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Home

progetto

chi siamo

consulenza

lezioni

ing-psi

vocabolario

articoli

link

site map

email

Home > info pag.6 - PsicoIngegneria

Per avere un'idea di quale sia questa metodologia -che ho chiamato PsicoIngegneria- consiglio di leggere l'articolo seguente:

Modelli di Schizofrenia e altre Psicosi TEP-2.pdf (vedi in particolare a pag.12)

Necessita la pw, vedi:

info@psicoingegneria.it

La definizione

(sintetica) di

psico-ingegneria
human psycho engineering:

come

la cybernetics (cibernetica) sviluppa i modelli secondo lo schema:

modello natura -> modello artificiale

così

la human psycho engineering mostra:

modello artificiale -> modello natura (psiche).

Naturalmente l' excursus che lì è affrontato è più esemplificativo che esaustivo.

Difatti se negli automi una procedura è sostanzialmente un'architettura abbastanza rigida -nel design- ciò non può essere nella mente umana.

Già però la problematica della AI impone al progettista delle scelte strategiche su come gestire fenomeni con un grande grado di variabilità, come per esempio nel dare una direzione anziché un'altra nell'apprendimento.

Del resto, nella stessa robotica, presto vi sarà una tale complessità nella gestione dei processi sotto controllo, da non poter più utilizzare degli schemi rigidi, pena la rinuncia ad agire nei casi reali quali ad esempio la assistenza ai malati, o il pattugliamento delle frontiere, etc.

Negli automi -l'uomo- trova una situazione in cui -in qualche modo- potrebbe specchiarsi.

Manca -nelle macchine- la fantasia, la imprevedibilità, l'etica (se non di coloro che ne pensarono il design).

Ma ci consentono di "materializzare" delle situazioni elementari che pur personalità molto provate o addirittura destabilizzate non riescono ad assolvere nel caso umano, si pensi -ad esempio- alla capacità di attenzione, alla gestione della memoria, alle strategie di non infilarsi in situazione di stallo, etc.

Tali tipologie di studio, se la nostra civiltà avrà un futuro, tenderanno -gioco/ forza- a divenire sempre più compenetrate nelle competenze di ingegneri e studiosi delle architetture naturali.

La sperimentazione -finora condotta- ci ha confermato che la strada è quella giusta.

Nella esplicitazione di tali paralleli vi è la possibilità di portare un contributo sia allo studio di equilibri eletti a preferenziali per la mente naturale -> che di strategie di sintesi di sistemi affidabili, nei casi artificiali.

Commento al quadro:

Il quadro esamina la congettura di "the matrix", il celebre film di Andy e Larry Wachowski.

Nella sceneggitura gli umani riescono a prevalere su una civiltà delle macchine grazie alla teoria di Noam Chomsky: "Gli umani sanno generare regole non apprese e quindi -gli umani- sono superiori a qualunque automa".

http://it.wikipedia.org/wiki/Noam_Chomsky

Sei in : ANIxD\Home > info pag.6 - PsicoIngegneria -

| Home °°° | Contact Us @ | Previous Page « | Next Page » |


Engineering Consulting - mailto:cibernetics_2002@yahoo.it

i testi qui riportati e le consulenze offerte sono di Engineering Consulting
non sono riferibili a prescrizioni mediche per cui è opportuno il consulto specifico.