ANIxD - Artificial Natural Intelligence x Design
info pag.5 - Lezioni/Scuola ANIxD -

Dice l'art. 33 della Costituzione Italiana:

http://www.quirinale.it/costituzione/costituzione.htm

L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento.

La Repubblica detta le norme generali sull'istruzione ed istituisce scuole statali per tutti gli ordini e gradi.

Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, senza oneri per lo Stato.

La legge, nel fissare i diritti e gli obblighi delle scuole non statali che chiedono la parità, deve assicurare ad esse piena libertà e ai loro alunni un trattamento scolastico equipollente a quello degli alunni di scuole statali.

È prescritto un esame di Stato per l'ammissione ai vari ordini e gradi di scuole o per la conclusione di essi e per l'abilitazione all'esercizio professionale.

Le istituzioni di alta cultura, università ed accademie, hanno il diritto di darsi ordinamenti autonomi nei limiti stabiliti dalle leggi dello Stato.

Carceri - Piranesi
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Home
progetto
chi siamo
consulenza
lezioni
ing-psi
vocabolario
articoli
link
site map
email
Home > info pag.5 - Lezioni/Scuola ANIxD

C'è quindi la libertà di insegnamento e di spiegare liberamente il proprio pensiero con i limiti del rispetto della legge, e non incorrendo nella apologia di reato.

La scuola freudiana era forse scienza prima che la interpretazione freudiana incontrasse molti riscontri sperimentali?

Del resto la mia impostazione riguarda da vicino più un approccio di psicofilosofia che di altre discipline.

E' un pensiero che si fonda sul concetto di "equilibrio preferenziale" e non principalmente su quello di patologia.

Un amore alla saggezza e quindi alla filosofia che ha un impatto non solo teorico sulla mente.

La nostra società si muove prevalentemente sul raggiungimento di obiettivi materiali e con ciò crea una disumanizzazione, degli stress che ci si trova a gestire quando sono ormai nelle loro conseguenze di malessere per la persona e per la società stessa.

Nello specifico avvicinarsi alla psicofilosofia, quindi alla saggezza di mantenere un equlibrio tra la propria mente ed il proprio corpo, è cosa naturale.

Nell'antichità vi era il detto "mens sana in corpore sano" che significa proprio che non vi può essere un corpo sano se non si cura anche l'esercizio mentale.

Ipotesi 1:

Sotto la direzione della impostazione di PsicoIngegneria, si può quindi studiare un "piano di studio" in cui si può percorrere la storia della filosofia occidentale come avvio a un percorso culturale.

Successivamente si può o affrontare con un maggior grado di approfondimento le letture di pensatori, filosofi, scienziati specifici oppure affrontare le altre filosofie non solo occidentali che -di certo- non rivestono una minore importanza nella evoluzione del pensiero.

Ipotesi 2:

In alternativa si può partecipare a classi già organizzate sotto la supervisione del centro di Lino Missio, e al cui sito rinvio per maggiori approfondimenti.

http://www.psicofilosofia.it/

http://www.psicofilosofia.eu/

http://www.psicofilosofia.info/

Ipotesi 3:

Naturalmente anziché partire da uno studio rivolto a chi abbia terminato le scuole dell'obbligo, si può affrontare uno studio dedicato a chi voglia seguire un «Master di specializzazione in PsicoIngegneria», per chi sia già un operatore del settore.

Dedicherò alcune maggiori informazioni nella pagina

"ING-PSI"

che appositamente è stata creata.

 

 

Commento al quadro:

La vita -con i suoi limiti di tempo, di spazio- può essere vista come un incubo, un carcere in cui si sia privati della collimazione tra fantasia e realtà.

Ma è solo perché stiamo rinunciando alla nostra immaginazione, alla potenza del pensiero.

La potenza del pensiero è qualcosa di enormemente efficace.

Ci potrebbe rendere liberi anche se fossimo dentro una galera.

Non si tratta di autoindurci una autosuggestione di benessere.

Si tratta del coraggio di pensare come -a partire da qualunque contesto- si possa provare a estrarne una capacità di vedere una linea di miglioramento, anziché di una rinuncia.

E' notizia di questi giorni di una strage in una chiesa americana (11 dicemebre 2007).

La persona che ha compito la strage aveva dei problemi di psicosi, diceva di "sentire delle voci".

Il problema non era però "il sentire le voci", il problema era il fatto che era stata discriminata e allontanata dalla collettività perché anziché cercare lei stessa -e le persone che le erano vicine- delle soluzioni, aveva vissuto la solitudine e poi la disperazione e poi la rabbia e infine l'odio e il desiderio di distruggere e punire chi le aveva dato dolore, allontanandola, senza cercare di capire.

Ecco l'articolo:

strage dell'11 dicembre 2007.pdf

Sei in : ANIxD\Home > info pag.5 - Lezioni / Scuola ANIxD -

| Home °°° | Contact Us @ | Previous Page « | Next Page » |


Engineering Consulting - mailto:cibernetics_2002@yahoo.it

i testi qui riportati e le consulenze offerte sono di Engineering Consulting
non sono riferibili a prescrizioni mediche per cui è opportuno il consulto specifico.